Logo Tango Crema

Claudio Ruberti

Claudio RubertiBallerino di tango dal 1993 e maestro dal 1999, si è formato a Buenos Aires presso l’Accademia di Ana Maria Schapira, di cui è diventato assistente e, successivamente, rappresentante europeo, perfezionandosi nello “stile milonghero”.
Dal 2003 è direttore artistico dell’associazione Tangoblivion di Venezia.
Dal 2009 insegna nei corsi per intermedi ed avanzati del gruppo “Blu Tango” presso il Centro Danza di Conegliano.
Agosto 2009: collabora con Ana Maria Schapira alle lezioni tenute al “Festival di Tango di Buenos Aires” organizzato dal Ministerio de Cultura – Gobierno de la Ciudad de Buenos Aires.
Agosto 2010: collabora con Ana Maria Schapira alle lezioni tenute al festival “Milongueando” di Buenos Aires organizzato da Susana Miller e Maria Plazaola. Si esibisce con Ana Marria Schapira presso la milonga “La Nacional” di Buenos Aires in occasione del ballo di apertura del festival.
Gennaio 2011: tiene gli stages del “Primer encuentro milongueros de corazon” a Valparaiso e Santiago in Cile.
Gennaio 2011: lezione di tango milonguero presso “la Marshall” di Buenos Aires a Maipù 444.
Gennaio 2011: esibizione con Alicia Pons presso la milonga “El Beso” di Buenos Aires.

Marco Gallizioli

Docente di antropologia all'Università di Urbino e insegnante di italiano e storia negli istituti superiori, si avvicina casualmente al tango nel 2005, a Buenos Aires, dove si trovava in vacanza. Da quel momento si dedica con passione allo studio di quella che considera una delle più potenti danze popolari mondiali.
Dal 2005 al 2007, studia assiduamente con Ernesto Carmona e Norma Gomez Tomasi, per perfezionarsi, in seguito, nello stile milonguero con Ana Maria Schapira, che incontra nel 2007 e con la quale studia intensamente per un triennio le coreografie dei ballerini di pista più rappresentativi di Bueno Aires. Dal 2009 si specializza nel ballo della milonga con Ricardo Viqueira e, nel 2011, approfondisce ulteriormente lo studio dello stile milonguero con Eduardo Masci, detto "El Nene".

Eleonora Rivetti

Nora 01Inizia a ballare all'età di 5 anni frequentando per 7 anni la scuola di danza classica della maestri Lidia Bianchi. A 16 anni inizia a studiare tutte le danze di coppia, dal rock'n'roll alle danze latino americane, ballo liscio e danze standard. In questo periodo forma e diventa allenatrice e coreografa della nazionale Italiana di rock'n'roll acrobatico con la quale partecipa per 6 anni ai campionati europei  e mondiali (coseguendo per 6 anni consecutivi il titolo di vice campioni del mondo).Partecipa a programmi televisivi come "Chi tiriamo in ballo" condotto da Gigi Sabani e Ramona Dell'Abate, e tiene seminari e stage in Europa. Apre una scuola di danza in Brescia, e si dedica allo studio basilare della danza moderna, contemporanea, tip tap e flamenco. A 30 anni inizia a studiare tango argentino con Osvaldo Roldan y Monica Maria Fumagalli. Negli anni a seguire inizia la sua ricerca dello stile di tango che più le si addice, e sceglie quello milonguero (o dell'abbraccio), tango popolare in uso nelle più famose e frequentate milongas di Buenos Aires. Studia il tango con i migliori e qualificati maestri milongueri come: Susana Miller, Osvaldo Roldan, Marcelo Alvarez, Maria Plazaola, Ana Maria Shapira, Cacho Dante, El pibe Sarandi, Fernando Lores ed altri ancora. Segue costantemente corsi di tecnica femminile con Monica Maria Fumagalli. Dal 2005 si esibilsce in varie occasioni con la cantante Brunella Mazzola e il fisarmonicista Ermes Pirlo, con repertori di tango. Dal 2006 diventa direttrice ditattica per altre scuole esterme, e organizza, in collaborazione con Claudia Rossi e Franco Raffo, la milonga Alma Porteña™, nella quale cerca di ricreare l'atmosfera e le regole delle milongas porteñe di Buenos Aires. Dal 1995 insegna tango milonguero a Brescia e organizza seminari e stage con vari maestri argentini. Nell'estate 2007 torna a Buenos Aires dove approfondisce tango con: Susana Miller, Maria Plazaola, Jorge Firpo, Maria Nieves, Aurora Lubiz, Alberto Sendras y Fernanda Japas, Gabriela Elias, Alejandro Oliver y Laila Rezk (ballerini nella compagnia di Miguel Angel Zotto). Durante la pemanenza in Buenos Aires tiene corsi con Ricardo Rezk presso la Casa de Belgrano.  L'incontro in Buenos Aires con maestri e ballerini di tango milonguero e danze popolari segna l'inizio di un cambiamento personale, sia come ballerina che come maestra. Si dedica con passione e costanza alla pratica e all'insegnamento corporale e culturale del tango milonguero.

Anna Albini e Enrico Malinverni

Anna Mali corsi 2016 CVAnna e Enrico iniziano a ballare il tango nel 1996. Una passione che ha portato dopo pochi anni alla fondazione di TangoCrema, nata per divulgare e proporre l'arte del ballo argentino in tutte le sue forme: danza, musica, milonghe, eventi, etc.
Alla loro formazione hanno contribuito alcuni tra i più riconosciuti maestri milongueri: Monica Maria, Osvaldo Roldan, Marcelo Alvarez e Sabrina Amato, Ana Maria Schapira...
Grazie a Claudio Ruberti e Marco Gallizioli, attuali maestri di TangoCrema, approfondiscono e perfezionano lo stile milonguero. Negli ultimi anni nasce anche una proficua collaborazione sulla didattica dell'insegnamento.
Il tango che insegnano è quello sociale, ed ha come obiettivo primario quello di rendere da subito contagiosa questa passione, portando quanto prima sulla pista da ballo (la milonga) gli allievi della scuola.
La passione spontanea per la musica di Enrico, e l'incontro con Osvaldo Natucci, lo trasforma presto da assiduo collezionista a DJ del tango oggi molto apprezzato.
Anna, all'interno dell'Associazione, si occupa della scuola e dell'organizzazione eventi ed è il motore principale di una delle manifestazioni internazionali più prestigiose di tango: Yo Soy Milonguero. Quest'anno alla sua Ottava edizione.
Dal 2013, insieme, sono responsabili dell'insegnamento dei corsi principianti TangoCrema.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.